Skip to content
REVOLUZIONE COLLETTIVA      \

Rivoluzioniamo ed evolviamo spazi fisici, di pensiero ed emotivi mettendo a sistema ambiente, formazione e collettività.

L’Associazione IPERSPIAZZO nasce nel 2021 nel cuore della Brianza lecchese con sede all’interno del Parco di Montevecchia e della Valle del Curone. Ha l’obiettivo di restituire a usi civici spazi dismessi, favorendo percorsi di rigenerazione urbana e di comunità.
Nell’iperspiazzo crediamo nella rigenerazione come pratica di intervento che valorizzi a fini sociali un patrimonio immobiliare non utilizzato, come bene comune da rendere nuovamente disponibile alla collettività.
Siamo giovani (sempre e comunque) riattivatori, con esperienze e professioni diverse alle spalle e con il desiderio di creare un impatto sul nostro territorio.
Vogliamo promuovere modelli alternativi a quello esclusivamente consumistico, aprire nuove frontiere in grado di esprimere un impatto creativo, creare dialoghi di comunità, inter-generazionali e tra diversità.

\    COSA SI PUÒ FARE NELL'IPERSPIAZZO    \

In Italia esistono oltre sei milioni di beni immobiliari non utilizzati.  Si tratta di ex fabbriche, capannoni abbandonati, case, scuole, teatri e  cinema. Tutti insieme costituiscono un patrimonio dimenticato nelle periferie e nei centri dei nostri paesi che rimangono sempre più vuoti e spogli.

Vogliamo avviare progetti che, partendo dal patrimonio edilizio esistente e dagli spazi vuoti, in abbandono o sottoutilizzati, siano in grado di riattivarli e risignificarli. 

Qui, nell’iperspiazzo, si possono associare rigenerazione urbana, community building e innovazione sociale.

Desideriamo che la Brianza non sia solamente il luogo della residenza e degli affetti familiari, con un vivere sociale agito altrove, polarizzato in città come Milano, Monza o Lecco, centri universitari e lavorativi.

La nostra associazione contribuisce al programma di mappatura della Fondazione Riusiamo l’Italia degli edifici inutilizzati. Conosci uno spazio inutilizzato in uno dei comuni della Brianza e vorresti attivarti per il suo recupero?

Se vuoi conoscerci e proporre nuove idee di rigenerazione entra insieme a noi nell’Iperspiazzo!

Ma prima, ricordati di leggere il nostro statuto e la nostra informativa sul trattamento dei dati.

\    TEAM    \

ALBERTO VALLI

Abbandonata una promettente carriera da attaccante da 5/6 gol a stagione in prima categoria per via di una “doppietta” di ernie cervicali, si laurea in Scienze Politiche all’Università Cattolica di Milano. Lavora per Amnesty International, Arci Milano e diverse cooperative sociali per poi approdare di nuovo in Università (questa volta la Bicocca) dove si occupa di Promozione Internazionale e di Summer School. Se ha del tempo libero scrive un progetto, o ti chiama e te lo racconta, a volte ti chiama e poi scrive il progetto. Volontario di professione, collabora da oltre 10 anni con il Circolo Arci Blob di Arcore. É socio fondatore e ex presidente della Cooperativa Sociale Civico 144.

SARA PALERMO

Sono appassionata di umanità, di ciò che la rende splendidamente complessa e fragile. E di fragilità, diversità e salute mentale, mi occupo da oltre dieci anni. Sono laureata in Psicologia Clinica e Neuropsicologia e specializzata in Psicoterapia Funzionale. Ho lavorato per il Superamento dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario nel Progetto Luce è Libertà di Fondazione di Comunità di Messina e in progetti di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati.Attualmente svolgo la Libera Professione a Milano e Vimercate (MB) e sono Consulente per ASST FbF-Sacco di Milano.

MICHELE PANZERI

Mi piace ascoltare la narrativa delle cose, assistere a colpi di genio, catturare gesti gentili nascosti, vivere nel verde ed il caffè la mattina.
Sono un design director, lavoro da sempre in squadra, adoro il confronto e sedermi di fianco a chi se la deve smazzare con me. Ho fondato un collettivo creativo che è poi diventato uno studio, ho progettato mobili in cartone e materiale di recupero, ho fatto teatro, suonato in un gruppo e giocato a calcio, dal cortile all’Australia.
Credo nell’empatia, nella creatività e nella strana alchimia che si può creare tra le due: cercare di comprendere le cose per poi reinventarle, questa la mia motivazione.

ALICE ROSSI

Laureata in Scienze della Comunicazione, dopo 15 anni abbandona il posto fisso per lanciarsi in una nuova avventura nell’ambito della comunicazione digitale. Dal 2016 cura la comunicazione dei progetti in Burkina Faso di Watinoma Onlus. Collabora con diversi circoli Arci della Brianza e con la Cooperativa Sociale Glob. Balla e organizza corsi di danze africane. In montagna ama le salite e odia le discese. Il suo motto è se non ci sono almeno 500 metri di dislivello non ne vale la pena.

PAOLO SOTTOCORNOLA

In una parola: teamplayer Motion designer e creativo in 3D di professione, specializzato in motion graphics e animazione per eventi.
Con il mio lavoro ho vinto anche un David di Donatello, ma la statuetta è rimasta in ufficio!
Una intramontabile passione per il calcio nonostante gli anni che avanzano (da giovane stella dell ARS Rovagnate a Senatore nel CSI è un attimo). Amo il trekking e lo snow, oltre al cinema e alla fotografia che vanno sempre bene!

FABIO COGNETTA

Nel 1993 trova casa a Perego, frequenta l’ARS, il CAI e l’oratorio di Rovagnate. Nel 1999 lascia il Comune per farci ritorno solo nel 2017, dove risiede con Silvia ed un gatto nero. Nei 18 anni lontano da La Valletta Brianza matura un forte interesse per la natura, il real estate e gli archetipi. Fonda un’associazione culturale che sviluppa progetti in ambito orticolo ed una cooperativa sociale di tipo B. Attualemente dirige e coordina l’Agency di uno dei più importanti player immobiliari italiani, segue un corso avanzato di Excel e progetta un viaggio in Antartide.